logo
Richiedi maggiori informazioni:

CONTATTACI SUBITO


LASCIA IL TUO NUMERO!

Ti richiameremo entro pochi istanti
Servizio dedicato alle Aziende.

Telefono: *
Azienda: *
(Info Privacy):
Acconsento*
 
Richiedi maggiori informazioni:

CONTATTACI SUBITO

Analisi dettagliata del conto corrente e individuazione di eventuali abusi ai fini di impugnazione del decreto ingiuntivo o richieste di saldo bancario non dovuto

Analisi dettagliata del conto corrente e individuazione di eventuali abusi ai fini di impugnazione del decreto ingiuntivo o richieste di saldo bancario non dovuto

Verifica usurarietà dei conti correnti, dei mutui, dei leasing e dei finanziamenti a vario titolo
 

Verifica usurarietà dei conti correnti, dei mutui, dei leasing e dei finanziamenti a vario titolo 
  • Home

Denuncia per usura bancaria – linee guida

Denuncia per usura bancariaLa denuncia per usura bancaria, da depositare avanti all’Autorità Giudiziaria competente per territorio, è di vitale importanza qualora sia stata riscontrata l’usura nel rapporto bancario. 

Infatti, una volta espletata la perizia che dimostra l’usurarietà del rapporto, l’utente bancario blocca le azioni contro il suo patrimonio e quello dei garanti e può ottenere un aiuto economico da parte dello Stato

COME MUOVERSI QUANDO VIENE ACCERTATA L’USURA BANCARIA

Una volta rilevata l’usurarietà attraverso la perizia elaborata da Erredi Consulting srl, l’Imprenditore (o il Privato) può rivolgersi, con l’assistenza dei legali di fiducia, alla Procura Distrettuale per ottenere una condanna al risarcimento del danno. La denuncia deve essere presentata entro 90 giorni dall’avvenuta scoperta del rapporto usurario e dovrà essere portata avanti in modo rigoroso, così da ridurre al minimo i danni e aumentare le probabilità di recupero.

Tra gli effetti immediati di una denuncia per usura bancaria vanno considerate la sospensione dagli adempimenti fiscali, la sospensione del pagamento di rate per mutui e la sospensione cautelare dell’eventuale pignoramento sui beni immobili dell’imprenditore, dei garanti o del privato cittadino, nonché l’accesso ai fondi messi a disposizione dello Stato al fine di riprendere l’attività.

La consulenza del nostro Studio è di fondamentale importanza per analizzare la situazione di partenza e valutare se ci sono i margini per procedere. Risulta infatti di estrema importanza quantificare la reale entità del danno, per arrivare alla formulazione di una denuncia mirata ed efficace.

A coloro i quali vogliono citare in giudizio la propria banca per il reato di usura o per altri reati di natura finanziaria, noi di Erredi Consulting offriamo un aiuto concreto e puntuale. Grazie ai nostri esperti in materia e alla collaborazione con studi legali partner, siamo in grado di fornire assistenza completa sotto ogni punto di vista, dall’accertamento del reato di usura bancaria alla gestione del processo in sede giuridica. Erredi Consulting è pronta ad occuparsi del tuo caso per darti il supporto tecnico e legale di cui hai bisogno. Contattaci senza impegno per avere ulteriori informazioni. La tutela dei tuoi interessi dipende da te!

 

Usura bancaria

Cosa significa usura bancaria e come riconoscere il superamento della soglia d’usura?

Usura bancariaL’usura bancaria è un problema che può aver colpito chiunque abbia richiesto un prestito ad una banca o ad una finanziaria, sia esso un mutuo o un finanziamento. Usura bancaria significa fornire prestiti ad un tasso superiore alla soglia stabilita dalla legge.

I tassi d’interesse effettivi globali medi (TEGM) vengono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale ogni tre mesi a cura del Ministero dell’Economia e Finanza ed identificano il cosiddetto “tasso soglia”. Riconoscere e contestare il superamento della soglia d’usura è un diritto di qualsiasi utente bancario o finanziario. 

Il tasso soglia è superato nel momento in cui il totale pattuito in contratto, dovuto per commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e spese (escluse quelle per imposte e tasse), supera il tasso limite della soglia stabilita, appunto, dal Ministero dell’Economia e Finanza.

Qualora si verifichi il superamento della soglia l’utente bancario ha diritto di ottenere il rimborso degli oneri pagati (ad esclusione delle imposte e tasse) e deve rimborsare alla banca il solo capitale ricevuto a prestito.

Mediazione

Mediazione obbligatoria

Mediazione bancaria VicenzaCosa s’intende per mediazione? E’ quella “attività, comunque denominata, svolta da un terzo, imparziale, finalizzata ad assistere due o più soggetti nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia, anche con formulazione di una proposta per la risoluzione della stessa” (art. 1 lett. a), D.Lgs. 28/2010).

L’entrata in vigore del c.d. “Decreto del fare” ha reso obbligatorio l’intervento di mediazione in materia di contratti bancari ante causa. Pertanto, a partire dal 2013, prima di procedere con l’instaurazione di un giudizio, si deve tentare la via della conciliazione per quanto riguarda la sfera dei rapporti bancari. L’obbligo di mediazione, nell’ambito di un contenzioso bancario ha reso necessaria la partecipazione di un avvocato, al fine di raggiungere un accordo in caso di controversia con il proprio istituto di credito. È previsto un lasso di tempo di tre mesi a partire  dalla data di presentazione della domanda. Scaduto questo termine, bisognerà affrontare il processo civile come previsto dalla normativa.

Consulenza in sede giudiziale

Chiedi aiuto in materia bancaria a Erredi Consulting

Consulenza in sede giudizialeErredi Consulting propone, a coloro i quali sono chiamati dal giudice alla nomina di un esperto, il supporto di un consulente tecnico di parte in materia bancaria. Lo staff specializzato si occupa di fornire valutazioni di carattere tecnico e consulenza in sede giudiziale, con precisione e scrupolosità. Ma cos’è esattamente la consulenza in sede giudiziale? In un processo, tanto il giudice, quanto le parti in causa, hanno facoltà di richiedere l’intervento di un consulente esterno. Il compito del consulente tecnico di parte (CTP) è quello di confrontarsi con il consulente del Giudice (CTU) affinché venga elaborata una perizia che possa rispondere ai quesiti sollevati in corso di causa, e dirimere eventuali incertezze o problematiche circa i contratti intercorsi, i movimenti bancari riscontrabili dagli estratti conto e dagli scalari trimestrali, al fine di far emergere qualsivoglia illecito commesso dalla banca ai danni del Cliente, sia esso un privato o un’ Azienda.

Sede

Via Venezia, 131
36015 Schio (VI)
Calcola percorso

0445 575311 (6 linee r.a.)

info@errediconsulting.com

Social & Friendship